Ti mancano molti denti? scopri quanti impianti dentali si possono inserire in una seduta

Spesso si hanno scarse informazioni sugli impianti dentali. Il ‘sentito dire’ per quanto riguarda l’implantologia dentale, non è assolutamente sufficiente per portare a conoscenza di un paziente, tutti i benefici che comporta questa tecnica innovativa.

Ma quanti impianti dentali si possono inserire in una sola seduta?

C’è un grado di disinformazione notevole tra la gente che vuole usufruire dell‘implantologia dentale. Se è vero che in una sola seduta si ritorna nella propria residenza con un sorriso smagliante è pur vero che bisogna aspettare l’osteointegrazione vale a dire che occorre dare tempo al tessuto osseo di integrarsi perfettamente con l’impianto che è stato installato.

Gli impianti che si possono inserire in una sola seduta possono essere anche più di uno ma solo dopo alcune settimane si vedranno i risultati nel senso che, a guarigione avvenuta si potrà notare se la gengiva si è irruvidita a tal punto da formare un nuovo osso mineralizzato. Nel giro di poche settimane infatti, l’impianto diventerà una sola cosa con l’osso che lo circonda.

Naturalmente è tutto a discrezione dello specialista che vi dovrà adeguatamente informare sul numero di sedute a cui bisognerà partecipare. Sarà infatti il dentista che valuterà la situazione e procederà secondo il protocollo ma chiaramente, l’osteointegrazione deve avvenire in modo impeccabile.

Quando questa avviene inappuntabilmente, gli impianti resisteranno a qualsiasi sforzo anche se vogliono essere ruotati e se per qualunque motivo l’impianto dovesse essere rimosso, ci sarebbe bisogno di un ‘carotaggio’ che è un’operazione che consiste nell’intervenire sull’osso con una fresa cilindrica.

Solo quando susistono queste prerogative si può dire che l’impianto è pronto e perfetto e si può procedere ad impiantare uno o più denti mancanti.

In tutta italia esistono medici specialisti che hanno studiato ineccepibilmente per raggiungere un grado di preparazione idoneo a non creare nessun tipo di disagio ai pazienti.  Tra questi c’è lo Studio Degidi di Bologna.

La filosofia dello Studio Degidi è che ogni paziente è unico e quindi ogni caso va trattato secondo l’esigenza.

L’ equipe dello studio agisce con il massimo scrupolo e prima di procedere specialmente se si tratta di più impianti in una sola seduta, attua un rigoroso piano di indagini che parte dalla ORTOPANTOMOGRAFIA (OPT) cioè una panoramica completa delle arcate dentarie. Potrebbe esserci bisogno di una TAC e lo studio odontoiatrico è provvisto di macchinari di ultima generazione che danno una visione tridimensionale delle arcate dentarie.