Domande e risposte impianti dentali

Impianti dentali: domande e risposte più frequenti

In questo articolo scoprirete quali sono le risposte alle domande più frequenti sugli impianti dentali.

Cos’è un impianto dentale?

Gli impianti dentali sostituiscono le radici naturali dei denti mancanti e si possono usare per sostenere:

  • una corona singola
  • una protesi
  • un ponte

Di solito gli impianti hanno la forma di una vite, sono composti da leghe metalliche (spesso in titanio puro) e sono generalmente costituiti da tre parti:

  • l’impianto stesso (inserito nell’osso)
  • il pilastro (la parte che affiora dalla gengiva)
  • la corona o la protesi (costruite in ceramica, oro o titanio).

In quali situazioni si ricorre all’implantologia?

Gli impianti dentali rappresentano la scelta giusta in situazioni specifiche nelle quali si rende necessario sostituire:

  • uno o più denti;
  • tutti o gran parte dei denti di un’arcata;

Quante possibilità di successo si hanno con l’implantologia?

Prima di realizzare un impianto dentale, è necessario effettuare una diagnosi sulle condizioni generali di salute del paziente, successivamente si decide la procedura implantologica più idonea da eseguire. In condizioni favorevoli,  la probabilità di successo degli impianti è molto alta.

È di fondamentale importanza che gli impianti siano realizzati da dentisti con grande competenza e professionalità.

Esiste un limite di età per questo tipo di trattamento?

L’età non è un fattore determinante per l’inserimento di impianti dentali, la condizione fondamentale è lo stato di salute del paziente. Ci possono essere situazioni in cui pazienti più anziani, in ottime condizioni di salute, possono eseguire l’intervento e invece pazienti più giovani che, avendo problemi di salute, non possono essere sottoposti al trattamento. Non esiste un’età specifica per eseguire l’intervento, se una persona è in buone condizioni di salute, non sussistono controindicazioni.

L’inserimento degli impianti provoca dolore?

L’intervento non è doloroso perché, prima del trattamento, viene praticata l’anestesia locale.

Quanto tempo durano gli impianti?

Gli impianti sono costruiti con materiali molto resistenti e sono concepiti per resistere alla forza masticatoria. Esistono comunque delle condizioni che possono portare al danneggiamento degli impianti (ad es. malattie parodontali, bruxismo, ecc.) se però l’impianto, è tenuto in buone condizioni igieniche e si assumono dei provvedimenti contro il bruxismo, può durare senza problemi per molti anni.