Impianto carico immediato

Quali sono i tempi di recupero da un intervento di implantologia con più impianti?

L’implantologia dentale è una delle tecniche più utilizzate in odontoiatria per la sostituzione dei denti mancanti. Uno dei vantaggi è la possibilità in un’unica seduta di inserire anche più perni sostitutivi di apparato radicolare e quindi di velocizzare la riabilitazione protesica del paziente.

Sicuramente di fronte a tale ipotesi molti proveranno paura, ma è bene dire che nonostante nell’intervento vengano applicati più impianti contemporaneamente, il fastidio non è particolarmente elevato, infatti, lo stesso viene eseguito con il paziente sedato e quindi non prova dolore.

A fine precauzionale nei giorni antecedenti l’intervento può essere prescritto l’uso di antibiotici che hanno lo scopo di azzerare le già basse probabilità di contrarre infezioni durante l’intervento o nei giorni successivi.

Alcune semplici regole per avere dei tempi di recupero brevi

tempi di recupero, nel caso in cui si esegue un intervento di implantologia con tre o più impianti sono abbastanza veloci e non cambiano rispetto alla sostituzione di un solo dente per volta, ecco perché conviene eseguire, se necessario, più impianti in un’unica seduta.

Successivamente all’intervento basta seguire poche semplici regole.:

  • per le prime ore è meglio evitare di mangiare;
  • si possono assumere cibi liquidi;
  • in seguito si può passare ad un’alimentazione semi solida da seguire per soli tre giorni ed a scopo precauzionale.

E’ possibile provare del leggero dolore nei giorni seguenti l’intervento, ma gli stessi possono essere alleviati con l’uso di un comune antidolorifico che il medico prescriverà in via precauzionale.

Raramente si possono verificare gonfiori che sono del tutto normali e non preoccupanti, spariscono in pochi giorni e possono essere trattati anche con l’applicazione di una borsa di ghiaccio sul volto, nella zona corrispondente a quella in cui sono stati inseriti gli impianti.

Nei giorni successivi è consigliato l’uso di un collutorio in modo che la zona sia disinfettataed è bene non toccare con le mani gli impianti per evitare il più possibile infezioni.

E’ vero che i nuovi impianti sono altamente osteointegrabili e quindi in breve tempo diventano un’unica cosa con i tessuti circostanti azzerando il rischio di infezioni, ma i primi giorni con la ferita comunque da rimarginare, è bene avere comportamenti tali da non generare il rischio infettivo.

Lo Studio Degidi di Bologna è un Centro Odontoiatrico che offre la possibilità di inserire in un’unica seduta anche più impianti dentali.